Casa » Ley de tierras e inmuebles » Cimabue FB2 EPUB 978-8871794525 por Luciano bellosi

Cimabue FB2 EPUB 978-8871794525 por Luciano bellosi

Para descargar un libro electrónico de Ipad descargar epub ibooks Cimabue en particular, simplemente haga clic en la carátula del álbum. Después de eso, puede hacer clic en la opción desplegable para encontrar los formatos disponibles para descargar. Tan pronto como haga clic en un formato particular, libro comenzará a descargarse a la PC.

Cimabue FB2 EPUB 978-8871794525 por Luciano bellosi
  • Libro de calificación:
    4.61 de 5 (225 votos)
  • Título Original: Cimabue
  • Autor del libro: Luciano bellosi
  • ISBN: 978-8871794525
  • Idioma: ES
  • Páginas recuento:304
  • Realese fecha:1963-6-22
  • Descargar Formatos: FB2, iBOOKS, MS WORD, PDF, MOBI, CHM, AZW, DOC
  • Tamaño de Archivo: 14.61 Mb
  • Descargar: 3225
Secured

Cimabue FB2 EPUB 978-8871794525 por Luciano bellosi

È- difficile ricostruire la personalità- artistica di Cimabue. Le sue opere sono infatti relativamente poche, non ben conservate e non documentate. Bellosi conduce una riflessione su questo artista, che costituisce l'emblema degli inizi del rinnovamento della pittura italiana alla fine del Medioevo. L'unica metodologia praticabile per recuperare il più- possibile di questa grande figura è- servirsi del punto di appoggio costituito dagli artisti a lui contemporanei che spesso, con opere firmate e datate, forniscono dati preziosi su Cimabue, in quanto ne riflettono l'evoluzione artistica. Il caso più- eclatante è- offerto da Duccio di Buoninsegna con la "Madonna Rucellai" che gli fu commissionata nel 1285 e che, riflettendo la "Maestà-" del Louvre di Cimabue, ci testimonia che a quella data quest'opera già- esisteva. Bellosi ci presenta Cimabue nel contesto storico, politico e culturale della Toscana dell'epoca, analizzando in primis la sua opera più- antica: il "Crocifisso" di San Domenico ad Arezzo- prende poi in esame gli affreschi e i mosaici del Sancta Sanctorum, eseguiti al tempo di Niccolò- III, papa dal 1277 al 1280, il "Crocifisso" di Santa Croce e la "Madonna" del Louvre. Infine, è- la volta degli affreschi della Basilica Superiore e Inferiore di Assisi e della "Maestà-" di Santa Trinita degli Uffizi.